Ma quante volte vi siete chiesti perchè

Giovedì, 26 Febbraio 2015. In evidenza

la cioccolata monorigine costa così tanto????

Per un solo motivo..... è un cioccolato davvero speciale!!!!

Come gustare al meglio queste  tavolette di cioccolato monorigine al 70%?
Alla mattina appena svegli, dopo un bicchiere d’acqua per pulire la bocca, iniziate ad assaporare lentamente il vostro quadratino preferito, ricordate di masticare e non lasciare sciogliere in bocca: è proprio durante la masticazione che tutti gli aromi si sviluppano e avvolgono il palato.
Le 4 cioccolate sono adatte a 4 momenti diversi della giornata: la tavoletta va spezzata lungo le linee di rottura per dividerla in quadratini e gustarla in 4 giorni, in 4 momenti diversi della giornata, come descritto nelle caratteristiche di ogni cioccolato, più sotto.

Perchè tavolette così piccole?
25gr è la dose giornaliera di cioccolato sufficiente per stimolare l’attività antiossidante della pasta di cacao pura e gustarsi al meglio l’esperienza organolettica di questo cioccolato, un prodotto in purezza lavorato con la migliore tecnica nel mondo del cioccolato, adatta a rispettare in pieno tutta la naturalezza delle monorigine dei 4 cacao proposti.

Quali sono le caratteristiche di ciascun cioccolato?
Costa d’Avorio: è molto profumato con un primario di nocciola, vaniglia e frutti rossi, un secondario che invece stupisce per la pienezza, molto rotondo e avvolgente, legato al fatto che il cacao Costa d’Avorio ha un livello di parte ricca molto più estesa.
Ideale per addolcire il tardo pomeriggio e per dare una carica energetica e profumatissima. E’un cioccolato unico nel panorama della cioccolata in commercio: nessuno propone un monorigine Costa d’Avorio, neanche i produttori convenzionali.

Ecuador:è un cacao aromatico pieno, dal primario rotondo e complesso, molto ammaliante e dal secondario persistente e corposo. L’aroma del cacao resta molto ed entra nelle narici. Perfetto per iniziare la giornata con tanta serotonina. Abbinato allo zucchero di fiori di cocco esprime il meglio dell’Arriba Nacional.

Sao Tomé: forte, con spiccata acidità e intensità. Un primario marcato e inconfondibile e un secondario quasi evanescente, lascia la bocca pulita e è la monorigine perfetta da abbinare al rum, per finire la giornata con un momento di relax. Smorza, infatti, la dolcezza della canna da zucchero del distillato e permette di viverne al meglio i sapori.

Colombia: delicato, dolce e persistente. Non stucca e vive benissimo sia a mezza mattina per sollevare il morale, sia in abbinamento a distillati come le grappe o i vini ruvidi delle vendemmie tardive. Primario molto morbido e secondario fruttato, mai stucchevole.

Perchè zucchero di fiori di cocco?
Lo zucchero di fiori di cocco ha un carico glicemico bassissimo, più basso dello zucchero di canna e, essendo estratto dal nettare dei fiori del cocco, dolcifica senza corrompere le migliori caratteristiche del cacao. 
La presenza di lecitina di soia (strettamente OGM free e naturale) è vincolata allo zucchero di fiori di cocco, che essendo un prodotto non raffinato e lavorato artigianalmente mantiene un alto tasso di umidità. La lecitina quindi viene usata solo per permettere lo stacco delle tavolette dallo stampo durante la produzione.

Eccellenza

Giovedì, 26 Febbraio 2015. In evidenza

Cioccolate MonoOrigine

4 tipologie di cioccolato monorigine d’eccellenza, prodotte da una casa cioccolatiera di primo livello conosciuta in tutta Europa con materie prime di altissima qualità, tra cui uno zucchero – quello di fiori di cocco- mai usato prima per il cioccolato, e una rete, come Equolink, che fa delle collaborazioni etiche e trasparenti il suo punto di forza: nasce così una linea di cioccolata estremamente innovativa, sia per gli ingredienti usati che per le lavorazioni e i rapporti instaurati con i produttori.

Andrea Mecozzi, che lavora nel mondo della cioccolata da più di 10 anni, anche con Altrocioccolato e ora con Chocofair, ha seguito lo sviluppo di questa nuova linea insieme e per Equolink e ci ha raccontato i 4 progetti coinvolti. 

I Produttori:

RAVINALA EXPO

Lunedì, 16 Febbraio 2015. In evidenza

dal 6 al 10 marzo 2015

Vi aspettiamo tutte/i

sarà un bel momento di incontro, scoprirete la grande creatività dei nostri produttori,

vi racconteremo le loro storie,  ci saranno idee per le vostre vetrine.

Nuovo campionario bomboniere, nuovi arrivi da Madagascar e Indonesia, bomboniere di Vagamondi, alimentari di Equolink: dal 6 al 10 marzo aspettiamo le Botteghe, presso un Salone allestito appositamente in Via Adua, per una esposizione primaverile di tutta la proposta Ravinala. Gli incontri di prossimità quest'anno non saranno possibili (in Ravinala le maternità sono un vizio ;) quindi chiediamo un piccolo sforzo che cercheremo di ricompensare adeguatamente con azioni promozionali interessanti.

Nei prossimi giorni vi contatteremo direttamente per precisare i dettagli e verificare la vostra disponibilità: fin da ora vi chiediamo di segnarvi le date e iniziare a scegliere

il giorno preferito da trascorrere a Reggio Emilia.

 

 

 

CIOCCOLATA IN PROMO

Lunedì, 16 Febbraio 2015. In evidenza

un piacere da scoprire

Le 4 tavolette di cioccolata 70% monorigine da Colombia, Costa d'Avorio, Sao Tomè, Ecuador, sono state molto apprezzate per la regalistica natalizia! Ora, per incentivare anche gli acquisti primaverili, le trovate in promozione con losconto del 35%. Riepiloghiamo le particolarità: con zucchero di fiori di cocco, realizzate per Equolink dalla Domori, ogni terreno, anzi ogni terroir (termine vinicolo per indicare quell'insieme unico fatto di clima, terreno, caratteristiche fisiche e non del luogo di provenienza) produce un cacao diverso dall'altro. Il cioccolato con cacao proveniente dalla Colombia al palato è morbido, marcato e resistente, quello di Sao Tomè è carico, forte, amabilmente acidulo, quello dell'Ecuador è fruttato, intenso e aromatico, quello della Costa d'Avorio è rotondo e pieno

 

Behenjy

Domenica, 14 Settembre 2014. In evidenza, Madagascar

mani che intrecciano fibre

Scendendo verso sud lungo la “route nationale 7” tra la capitale Antananarivo e la città di Antsirabe si attraversa il villaggio di Behenjy. Nelle campagne dei dintorni c’è un gruppo di artigiane della Rafia con cui lavoriamo da una decina di anni. Il gruppo di Behenjy è parte della coop Finiavana che raggruppa molti dei nostri artigiani della regione di Antananarivo. Sono una 30ina di donne che intrecciano la rafia e altre fibre vegetali. Producono cesti, borse, tappeti, cappelli. Passiamo con loro una giornata molto piacevole, studiamo gli accostamenti di colore, elaboriamo nuovi campioni, mi raccontano delle formazioni che hanno fatto con il progetto. I risultati sono visibili, hanno migliorato le tecniche di colorazione, hanno riorganizzato il lavoro, sono contente, hanno molta voglia di imparare cose nuove.

Uno dei nostri obiettivi era la realizzazione di cesti più semplici, a basso costo,  realizzati con materiale grezzo e con bordi rossi. Se i campioni vanno bene abbiamo già un buon ordine per il prossimo Natale.

E’ commovente vedere queste madri così felici, felici di sapere che abbiamo del lavoro per loro, felici di sapere che potranno pagare la scuola dei loro bimbi, felici di sapere che in Italia il loro lavoro è apprezzato. Mangiamo insieme e per l’occasione hanno cucinato il pollo con le arachidi e il riso (quello rosa, tipico del Madagascar), è festa. E’ curioso come questa gente sia sempre pronta ad accoglierti, sempre col sorriso, sempre capace di condividere davvero, senza chiedersi cosa mangerà domani.

Avevo già Chiesto loro di realizzare anche un set di cestoni cilindrici e due modelli di tappeti per le camere dei bimbi arcobaleno… me li mostrano orgogliose, sono bellissimi e faccio un ordine di prova vedremo se piaceranno in Italia. L’incontro con queste donne è un concentrato di energia e di entusiasmo, tanti bimbi e tanta voglia di stare insieme. Grazie Eleonore, Saoly, Vero, Modestine…

EQUAGENDA 2015

Domenica, 07 Settembre 2014. In evidenza

è arrivata in magazzino.

Arriva settembre, l'inizio delle scuole, gli ultimi scampoli d'estate, Natale sembra lontano, ma è ormai alle porte... è arrivato il momento di mettere in Bottega le Agende.

Il tema di quest’anno è la legalità. La copertina è di colore rosso con la foto di Falcone e Borsellino  in rosso lucido. ( per ricordare l’agenda rossa di Borsellino)

Ogni primo lunedì del mese i frutti e la verdura di stagione, le altre settimane i pensieri dei ragazzi delle scuole Fibonacci

Gli autori:

Francesco Gesualdi, Giulia Migneco, avv. Aniello Schettino, avv. Giovanni Franchi, Emilia Lacroce, Leonardo Ferrante, Mauro Rubichi, Paolo Martinelli, Teresa Pecchini,  Alfonso De Pietro, ed i ragazzi della scuola Fibonacci.

Come l’anno scorso  l’EquAgenda è realizzata in carta riciclata certificata ecologica, cucita a mano, le dimensioni 10x15, completa di matita con gomma, il prezzo di copertina è come l’anno scorso di €.10,00 comprensiva di iva 4%.

 

Tonga ny epices

Martedì, 15 Luglio 2014. In evidenza

è arrivato il container più profumato dell'anno...

Con un transit time perfetto è arrivato il container più profumato dell'anno, quello che contiene prevalentemente le spezie: vari aromi hanno ben presto invaso il magazzino... In particolare l'anice stellato ci ha già portati in un'atmosfera natalizia (e il clima autunnale ci ha supportati nell'illusione...). Sono state inserite anche delle novità, per una linea che sempre di più interessa anche il fronte 
della regalistica e delle bomboniere:

Susanne

Giovedì, 03 Luglio 2014. In evidenza, Madagascar

e i suoi piccoli oggetti di corno

Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.  (San Francesco d’Assisi)

Susanne e suo marito abitano in una piccola casa tradizionale, fatta con mattoni crudi.  Poco distante dalla capitale.  Ci accoglie in un salottino minuscolo ed è commossa. Mi chiede di salutarle sua sorella, suor Lorance che sta in una casa di carità in Brasile (come fossimo a due passi)…

E’ contenta di vederci, spera in un aumento dell’ordine. Ha bisogno di lavoro.

Ho portato molti campioni da farle fare e il suo viso si distende in un sorriso.

Tiro fuori i miei campioni, forme, colori, piccoli oggetti da realizzare in corno. Fili per le collane, ganci per gli orecchini, piccoli cerchietti in alluminio per montarli.

Ampaly

Giovedì, 26 Giugno 2014. In evidenza

il sogno oltre il fiume

Io sono una Maga delle Spezie...
                                                        Il calore che emanano mi scorre nelle vene.                                        Dall'amchur, la polvere di mango, allo zafferano, 
tutte si piegano ai miei comandi.

Un sussurro, e mi svelano proprietà segrete e poteri magici"
("La maga delle spezie", C.B.Divakaruni)

 

GOJI

Martedì, 24 Giugno 2014. In evidenza

Le bacche della longevità!

In magazzino sono arrivate le Bacche di Goji

Arrivano dal Ningxia ( una regione autonoma della Cina). Crescono in questo altipiano attraversato dal fiume Giallo. Questa regione è caratterizzata da un clima con grandi escursioni termiche e da un terreno alcalino particolarmente ricco di Sali minerali. Il fiume giallo inoltre lascia nel terreno una polvere che fertilizza il terreno. Tutte queste condizioni rendono le bacche di Goji che crescono in questa regione un eccellenza. Le bacche vengono raccolte a mano ed essicate naturalmente al sole.

Miatrika

Venerdì, 30 Maggio 2014. In evidenza, Madagascar

mani che intrecciano pensieri

"Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile." 
(Anonimo) 

 

 

A destra un mare turchese, costeggiato di cocchi, a sinistra inizia la foresta.

Poco prima di arrivare a Mahambo , proprio sulla strada,  una tettoia coperta di foglie di Ravinala e tante donne che lavorano insieme.

 

 

 

Rahasolofo …

Giovedì, 08 Maggio 2014. In evidenza, Madagascar

viaggio ad Imeritsiatotsika

Le rughe dovrebbero semplicemente indicare il posto dove erano i sorrisi.

Seguendo l’equatore, Mark Twain

Rahasolofo è un Raiamand’reny (parola che letteralmente significa padre e madre, ma che vuole indicare una persona ricca di saggezza).  Il suo clan lavora la rafia, il sisal, fibre naturali… fibre che profumano di terra, di natura. Lavorano con noi dal 1990. Ho visto crescere i suoi figli, conosco i suoi nipoti… una famiglia grande e bella. Non posso essere in Madagascar e non andare a trovarli. Partiamo la mattina presto, uscire dalla capitale è sempre un delirio di traffico. Imeritsiatotsika è circa a una trentina di km, ma ci vogliono un paio di ore per arrivarci.  Ci accolgono col sorriso, grandi e piccoli, e ci fanno entrare per darci il benvenuto.

Sede legale

  • Via Ritorni 3
    42122 Reggio nell'Emilia (RE)
  • cod. fiscale e part. Iva  01318270350 

Contatti

Seguici